Pranzo della domenica…

Per me domenica è la giornata dedicata agli esperimenti in cucina: la scelta di oggi è caduta su dei cannoli di grano saraceno con baccalà mantecato su una crema di ceci. Li ho provati una sera a cena Da Teo, un noto ristorante romano di pesce, e non me li sono più tolti dalla testa.

Detta così sembra una roba seria, e lo è, ma neanche troppo difficile. Qualche passaggio in più del solito ma tutto fattibile!

Per i cannoli, io ho usato solo farina di grano saraceno, ma se volete potete mischiarla con una ‘classica’ farina 00: 300 grammi di farina di grano saraceno, 100 ml d’acqua fredda, 5 cucchiai d’olio, un uovo e un pizzico di sale.

Per il ripieno, 400 grammi di baccalà, 250 ml latte, 750 ml acqua, 500 ml di olio di semi.

Per la crema, un barattolo di ceci, uno spicchio d’aglio e del rosmarino.

Mischiare insieme la farina con l’olio, l’uovo, il sale e aggiungere l’acqua. Impastare e formare una palla e metterla in friga per un’ora. Poi stendete la sfoglia sottile, usate un coppapasta per ritagliare dei tondi e arrotolateli sugli stampini per cannoli, premendo bene le estremità. Metteteli in forno a 200 gradi per 15 minuti.

Intanto, mettere sul fuoco il baccalà pulito dalla pelle e dalle spine con acqua e latte, far bollire e lasciar cuocere a fuoco basso per 25 minuti. Spegnere e far freddare per una mezz’ora. Scolare il baccalà e frullarlo. Quindi, montarlo con l’olio e l’acqua di cottura fin dove serve. Sistemare di sale e pepe e metterlo in frigo.

Prendere i ceci precotti, metterli in un tegame con un goccio d’olio e uno spicchio d’aglio. Aggiungere un pò del liquido di cottura del baccalà e far cuocere 10 minuti con del rosmarino, quindi frullare.

Riempite i cannoli con il baccalà mantecato e impiattate sulla crema di ceci, aggiungendo dell’erba cipollina.

***************************************

Buckwheat cannoli with cod fish on mashed chickpea

 For me, Sunday is the day dedicated to experiments in the kitchen: the daily special is buckwheat cannoli with cod fish on mashed chickpea. I tried them at ‘Da Teo’, a famous seafood Roman restaurant, and I couldn’t forget them.

This stuff seems so serious, and it is, but not too difficult. Just few more steps than usual but all doable!

For the cannoli, I used only buckwheat flour, but if you want you can mix it with a ‘classic’ flour 00: 300 grams of buckwheat flour, 100 ml of cold water, 5 tablespoons of olive oil, an egg and a pinch of salt.

For the filling, 400 grams of salt cod, 250 ml milk, 750 ml water, 500 ml of vegetable oil.

For the cream, a can of chickpeas, a clove of garlic and rosemary.

Mix together the flour with the oil, egg, salt and add water. Knead and form a ball and put it in the fridge for an hour. Then roll out the dough thin, use a pastry cutter to cut rounds and roll them on stencils for cannoli, pressing down the ends. Put them in the oven at 200 degrees for 15 minutes.

Meanwhile, put stockfish – cleaned from skin and thorns – on fire with water and milk, boil and then simmer on low heat for 25 minutes. Turn off and let cool for half an hour. Drain the cod and blend it. Then, mount it with oil and cooking water as long as it need. Put salt and pepper and place in the fridge.

Take pre-cooked chickpeas, put them in a pan with a little oil and a clove of garlic. Add just a little bit of cooking liquid of the cod and cook 10 minutes with rosemary, then mix.

Fill up cannoli with cod fish and serve them on chickpeas cream, adding chives on top.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...